SICUREZZA NEGLI ORGANI DI POLIZIA E VVF: IL NUOVO DECRETO
1480
post-template-default,single,single-post,postid-1480,single-format-standard,bridge-core-2.3.5,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

SICUREZZA NEGLI ORGANI DI POLIZIA E VVF: IL NUOVO DECRETO

Entrerà in vigore il 14 Novembre il Decreto Interministeriale del 21 Agosto 2019 n.127 che regola l’applicazione del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per i dipartimenti di Polizia di Stato, Vigili del fuoco, Soccorso pubblico e Difesa Civile, nonché per le strutture del ministero dell’Interno.

Il regolamento contiene 20 articoli ed attualizza il D. Lgs. 81/08 in tutti quegli ambiti che per propria peculiarità necessitano di una normativa ad hoc in tema di salute e sicurezza.

Il D.M. 21 Agosto 2019 N.127, oltre a precisare il perimetro del campo di applicazione, individua le figure interessate nel Servizio Prevenzione e Protezione (dal datore di lavoro al medico competente), le responsabilità ed obblighi di ciascuna, specifica le modalità di formazione ed addestramento per i soggetti coinvolti e contiene specifiche per la valutazione dei rischi, la sorveglianza sanitaria ed i cantieri temporanei e mobili.