RICARICA BATTERIE: MISURE OBBLIGATORIE CONTRO GLI SVERSAMENTI
1320
post-template-default,single,single-post,postid-1320,single-format-standard,bridge-core-2.3.5,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

RICARICA BATTERIE: MISURE OBBLIGATORIE CONTRO GLI SVERSAMENTI

Con l’entrata in vigore del Decreto Ministeriale n. 20 del 24 gennaio 2011, il Ministero dell’Ambiente, della Natura, del Territorio e del Mare, ha emanato un regolamento tramite cui obbliga le aziende destinate allo stoccaggio, ricarica, manutenzione, deposito e sostituzione di accumulatori (batterie) a dotarsi di sostanze assorbenti e neutralizzanti da utilizzare in caso di fuoriuscita di soluzione acida contenuta negli stessi.

La normativa riguarda in particolare:
1. Trasportatori di batterie al piombo;
2. Zone di ricarica e sostituzione di batterie per mezzi elettrici;
3. Sala batteria in supporto al calo di tensione;
4. Aree di stoccaggio o deposito di batterie di avviamento.

Per i mezzi elettrici ricordiamo che la batteria è una componente da tenere attentamente sotto controllo e per cui è necessario che il carrellista, o la persona delegata, effettui con regolarità i controlli sulla stessa attenendosi ad alcune specifiche norme comportamentali:

1. Utilizzare il carrello elevatore fino a raggiungere un residuo di carica della batteria non inferiore al 30%.
2. Ricaricare la batteria completamente. Si sconsigliano ricariche brevi come, per esempio, durante la pausa pranzo che tendono a solfatare la batteria del muletto ed a ridurne la durata.
3. Al termine della ricarica controllare il livello dell’elettrolicità degli elementi ed in caso di bisogno rabboccare la batteria con acqua demineralizzata.

Proprio in quest’ultima fase è possibile il verificarsi di sversamenti che devono essere correttamente neutralizzati.

Per essere in regola con il Decreto, ogni azienda che detiene zone di ricarica e/o sostituzione di batterie di mezzi elettrici quali carrelli elevatori e similari deve munirsi di congrue quantità di neutralizzante da utilizzare in caso di perdite o sversamenti.

Securitas è in grado di fornirvi l’assistenza necessaria nella scelta dei prodotti neutralizzanti più adatti alle esigenze della vostra azienda grazie anche alla collaborazione con fornitori specializzati.