DECRETO “CURA ITALIA”: RINVII, SCADENZE E RINNOVI | Sicurezza Formazione ed Igiene nei luoghi di lavoro - Massa Carrara (Ms)
1938
post-template-default,single,single-post,postid-1938,single-format-standard,bridge-core-2.3.5,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

DECRETO “CURA ITALIA”: RINVII, SCADENZE E RINNOVI

DECRETO “CURA ITALIA”: RINVII, SCADENZE E RINNOVI

Il Decreto Legge “Cura Italia” del 17 marzo 2020 prevede, tra i numerosi adempimenti, il rinvio di alcune importanti scadenze per le aziende.

Di seguito una breve sintesi delle principali proroghe e prescrizioni, dovute dall’emergenza Covid-19, in materia di sicurezza sul lavoro, ambiente e rifiuti:

ANTINCENDIO

Le Attestazioni di rinnovo periodico conformità antincendio con scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 restano valide fino al 15 giugno 2020

F-GAS (GAS FLUORURATI)

I certificati rilasciati alle persone fisiche e alle imprese (articoli 7 e 8 del D.P.R. 146/2018) in scadenza nel periodo tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 restano validi fino al 15 giugno 2020

ALBO GESTORI AMBIENTALI

Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati in scadenza fra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 restano validi fino al 15 giugno 2020

COMUNICAZIONI RIFIUTI (MUD)

La scadenza per i seguenti adempimenti viene prorogata alla data del 30 giugno 2020:

  • Presentazione MUD
  • Comunicazione annuale pile e accumulatori immessi sul mercato
  • Presentazione al Centro di Coordinamento della comunicazione delle quantità di RAEE trattati
  • Versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali

 

ACQUA

La dichiarazione annuale acque derivate deve essere effettuata entro il 30 settembre 2020

COV – SOLVENTI

I seguenti adempimenti devono essere effettuati entro il 31 ottobre 2020:

  • Invio piano gestione solventi
  • Invio bilancio di massa COV (composti organici volatili)