Uffici / Studi professionali | Sicurezza Formazione ed Igiene nei luoghi di lavoro - Massa Carrara (Ms)
760
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-760,bridge-core-2.3.5,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Uffici / Studi professionali

Descrizione dell’attività

Nonostante gli uffici siano luoghi di lavoro sicuramente meno pericolosi di un cantiere od altre realtà, presentano comunque una serie di rischi da non sottovalutare per la sicurezza e la salute dei lavoratori. Questi rischi riguardano principalmente l’esposizione ai videoterminali, l’ergonomia, la postura mantenuta durante il turno lavorativo e lo stress lavoro correlato.

Principali rischi

PRINCIPALI RISCHI MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
VIDEOTERMINALE: il rischio principale per l’operatore è sicuramente legato all’utilizzo di strumenti come pc che possono creare problemi per la vista ed affaticamento fisico o mentale. Disporre di uno schermo moderno e adatto alle attività lavorative, così come di arredi regolabili, è importante che lo schermo si possa girare e inclinare in base alle esigenze.
Sia la tastiera che il mouse devono avere spazio sufficiente sul piano di lavoro;
L’uso di un poggia polsi per la tastiera ed eventualmente per il mouse aiuta a riposare i polsi.
Adattare la postazione di lavoro alle proprie caratteristiche fisiche (sedia, tavolo e schermo devono essere regolabili);
I locali di lavoro devono essere ben illuminati in modo da consentire una facile lettura dei documenti e di riconoscere chiaramente i caratteri della tastiera; Tuttavia, l’illuminazione non deve essere eccessiva, altrimenti si avrà difficoltà a leggere le informazioni visualizzate sul monitor. L’illuminamento orizzontale dell’ambiente di lavoro deve essere compreso tra 300 e 500 lx (lux).
ERGONOMIA: le attività di ufficio prevedono diverse ore per l’operatore dietro ad una scrivania. Una scorretta postura perciò durante il turno lavorativo può comportare nel tempo lo sviluppo di problemi muscolo scheletrici a carico del zona dorso lombare. Il sedile e lo schienale devono essere regolabili in altezza, in inclinazione ed a una corretta distanza dalla postazione di lavoro.
STRESS LAVORO-CORRELATO: gli uffici soprattutto di enti pubblici e servizi per il cittadino prevedono per l’intero turno lavorativo il contatto con il pubblico e ritmi di lavoro elevati. Questo può comportare disturbi di natura fisica, psicologica o sociale in grado di produrre effetti negativi sul rendimento e sulla produttività del personale. Orari e ritmi eccessivi, pause non adeguate e turnazione non adeguata sono altri fattori causali. I turni, gli orari e i ritmi di lavoro devono essere programmati in modo adeguato. Pause, tempi di recupero e turnazioni devono essere adeguatamente monitorati.